Il 9 Novembre alle ore 10:00 c/o la Fiera Ecomondo 2016 di Rimini, nel padiglione A4 – Spazio Provincia Autonoma di Trento – al piano rialzato, avrà luogo il seguente evento organizzato dal gruppo Sartori Ambiente:

Tecnologia RFID e raccolta “porta a porta” della frazione organica, un matrimonio possibile? Esperienze con sistemi di rilevazione automatici

Le tecnologie automatiche di rilevazione dei conferimenti si stanno rapidamente diffondendo in Italia ed in Europa e uno dei principali driver è la quantificazione del rifiuto indifferenziato per attuare la tariffazione puntuale (PAYT). Ma le soluzioni tecnologiche oggi sul mercato offrono ampie possibilità di sfruttarne le potenzialità in modo più esteso.
L’incontro vuole essere un momento di confronto pratico e di dibattito sulle esperienze effettivamente applicate in Italia e in Europa oltre ad illustrare le potenzialità di impiego della tecnologia RFID per l’ottimizzazione della raccolta della frazione organica; tale frazione rappresenta l’elemento chiave per il raggiungimento degli obiettivi di raccolta differenziata stabiliti dalla Normativa Italiana e assume sempre più significato, anche nel dibattito in Europa, sulla gestione dei sistemi di raccolta nell’ottica della Circolar Economy.

– Benvenuto
ing. Luca Torresan
Gruppo Sartori Ambiente Srl

– Esperienze di monitoraggio con sistemi RFID della raccolta dell’organico in Spagna
Emma Valenzuela
Spora Consultoria Ambiental (Spagna)

– Usare le informazioni di servizio con sistemi RFID per ottimizzare la raccolta dell’umido
Maurizio Barbati
Consorzio ESA-Com

– Inquadramento della raccolta dell’organico in Italia e potenziale applicazione RFID –
Marco Ricci
Collaboratore Tecnico del Consorzio Italiano Compostatori

– Domande ai relatori

Registrati all’evento