L’Adige, 26 maggio 2012