Politica aziendale per la qualità e l’ambiente

 POLITICA AZIENDALE PER LA QUALITA’ E L’AMBIENTE

L’azienda, nell’ambito della propria strategia di espansione e rafforzamento, considera di primaria importanza la qualità del prodotto e del servizio offerti e la gestione dell’impatto ambientale delle proprie attività e ritiene necessario definire al proprio interno regole precise di comportamento che indirizzino l’attività del complesso aziendale verso la massima soddisfazione dei propri collaboratori, dei clienti e più in generale di tutte le parti interessate.

                 In quest’ottica deve essere interpretata la decisione della Direzione Generale di integrare il Sistema di Gestione già certificato secondo la UNI EN ISO 9001, in modo da renderlo conforme alla norma UNI EN ISO 14001 per il rispetto dei requisiti di tutela ambientale.

                L’alta direzione s’impegna per attivare e mantenere efficienti le procedure adatte a prevenire l’insorgenza delle non conformità del prodotto e del servizio, otre che delle emergenze ambientali, piuttosto che intervenire a posteriori per la loro risoluzione.

                 In particolare si prefigge di operare in modo controllato e documentato in ogni fase del processo di produzione che abbia influenza sulla qualità del prodotto finale, sull’ambiente circostante così come previsto degli standard di riferimento, e di portare a conoscenza di questo la clientela con ampia facoltà di verifica.

                                Lo studio sollecito di interventi preventivi in relazione al verificarsi di non conformità durante le fasi di realizzazione del prodotto é volto proprio al miglioramento dei “punti deboli”, dove si riscontrano frequenti difficoltà o dove si può prevedere che se ne possano verificare. Importante è inoltre la valutazione delle informazioni fornite dal cliente in relazione al servizio fornito dall’azienda così da poter studiare interventi volti al miglioramento dell’organizzazione nel suo complesso. Tutto ciò si realizza tramite un intenso lavoro svolto dall’insieme della struttura operativa, grazie a un impegno d’équipe che coinvolge tutte le fasi del processo produttivo.

 L’azienda con la decisione di implementare un sistema di gestione dell’impatto ambientale delle proprie attività; si impegna:

  •           al mantenimento di tutte le prescrizioni normative in materia d’ambiente;
  •           al ragionevole e costante miglioramento della propria efficienza ambientale e delle condizioni di sicurezza di tutte le parti interessate;
  •           al coinvolgimento delle parti interessate, intese come i dipendenti, i clienti, i fornitori, il pubblico e le autorità riguardo a tutto ciò che concerne l’ambiente tramite il controllo della comunicazione interna ed esterna;
  •           al continuo miglioramento nella prevenzione dell’inquinamento e degli incidenti ambientali, che possono essere causa di inquinamento o di rischio per la popolazione;
  •           alla periodica analisi complessiva di tutti i flussi di materie ed energia che possono essere rilevanti per l’ambiente come base di un miglioramento continuo.
  •           alla sensibilizzazione dei collaboratori verso le problematiche ambientali, per stimolare un comportamento responsabile, anche al di fuori dell’ambiente di lavoro.
  •           al risparmio di risorse
  •           alla diminuzione continua del proprio impatto ambientale, attraverso l’utilizzo dei migliori standard tecnici economicamente possibili.

 L’impegno è scaturito dalla consapevolezza della direzione che la tutela dell’ambiente è attualmente, e diventerà ancora di più in futuro, fattore strategico, anche nell’ambito della gestione delle attività produttive; tale consapevolezza deriva dalla presa di coscienza che le risorse naturali che entrano in gioco nei processi produttivi sono esauribili e preziose, e la loro tutela equivale ad un investimento a lungo termine, oltre ad essere un dovere nei confronti di se stessi e della comunità entro la quale l’azienda è inserita.

 L’attività svolta è inoltre particolarmente connessa a necessità di tutela ambientale e della sicurezza, dato il tipo di materiali gestiti, di lavorazioni effettuate.

              Ogni dipendente è parte attiva e indispensabile della struttura, e come tale deve sentirsi coinvolto nel raggiungimento di tali obiettivi e nel continuo successo dell’Azienda.

       Compito della Direzione é pertanto quello di comunicare, tramite canali di volta in volta appropriatamente valutati, gli obiettivi di breve e di lungo periodo che il complesso produttivo si propone di raggiungere; è quindi direttamente impegnata nell’opera di sensibilizzazione, organizzazione e coordinamento di quelle funzioni aziendali che concorrono allo sviluppo, al mantenimento e al continuo miglioramento della qualità e dell’impatto ambientale dell’organizzazione.

  

Arco, 01/03/2016

 

 La Direzione Generale

M.Sartori